Che cos'è la via ferrata? Come iniziare e altri consigli

0
4

Come suggerisce il nome, una via ferrata è un vero e proprio percorso di ferro, composto da funi d'acciaio e gradini metallici fissati alla roccia, per consentire a tutti gli appassionati dello sport e dell’aria aperta di effettuare un’arrampicata protetta.

Grazie a questi percorsi, è possibile progredire attraverso la via ferrata utilizzando un cablaggio fissato sulle corde metalliche, permettendo agli scalatori alle prime armi di raggiungere le alte quote in modo sicuro, utilizzando un equipaggiamento minimo.

Grazie a questi percorsi è possibile anche far provare le emozioni di questo sport all’aria aperta ai più piccoli, mantenendo tutta la sicurezza che ogni genitore vorrebbe per i suoi figli.

Le origini delle vie ferrate risalgono alla Prima guerra mondiale quando, per consentire alle truppe di farsi strada attraverso le Dolomiti, queste strutture vennero costruite al confine con Austria. Alcune di queste primissime vie ferrate sono state restaurate e sono tutt’oggi accessibili al pubblico.

Negli ultimi anni, le vie ferrate sono diventate uno sport popolare e molte di esse sono state costruite in diversi paesi, in particolare nella regione alpina. Questi percorsi sono un ottimo modo per esplorare le montagne: questo sport non richiede necessariamente precedenti esperienze in montagna, ma richiede solo una buona condizione fisica e l’assenza di paura delle altezze o vertigini.

Alcuni percorsi sono accessibili per i bambini dagli 8 anni in su, il che li rende un'opzione entusiasmante per una vacanza attiva in famiglia. I percorsi sono classificati in diversi livelli di difficoltà a seconda: del tempo di percorrenza, dello sforzo fisico richiesto, del dislivello e di altri fattori.

Un’ottima risorsa che ogni appassionato dovrebbe conoscere è Ferrate365, la più completa raccolta di itinerari di vie ferrate e sentieri attrezzati suddivisi per difficoltà, località, caratteristiche e gruppo montuoso.

Il loro completamento può richiedere da una a più di otto ore e, per i più avventurosi, è anche possibile collegare diverse vie ferrate o prenotare una guida per un'esperienza di più giorni.

Qual è la stagione migliore?

Percorrere una via ferrata richiede buone condizioni meteorologiche; ciò significa evitare pioggia, neve e ghiaccio. I mesi estivi, primaverili e persino autunnali sono il momento migliore per praticare questa attività. Durante l'inverno, la neve e il ghiaccio possono rendere i percorsi instabili, scivolosi e pericolosi, soprattutto nelle vette più alte.

Per ovviare al pericolo di maltempo improvviso, alcune vie ferrate forniscono delle vie d’uscita lungo il percorso per permettere agli scalatori, nel caso sia necessario tornare prima del punto finale, di interrompere il percorso.

Di quale attrezzatura c’è bisogno?

L’attrezzatura è fondamentale per affrontare in sicurezza la via ferrata. Essa può essere acquistata o semplicemente noleggiata. Solitamente, quando si assume una guida alpina, l'attrezzatura viene fornita nel prezzo.

Di seguito vediamo gli accessori principali di cui abbiamo bisogno.

  • Uno zaino: fondamentale per trasportare l’attrezzatura, l’acqua e il cibo. È consigliabile uno zaino da 20-30 litri, in modo da essere comodo e leggero.
  • Un’imbracatura da arrampicata.
  • Il set da ferrata: che consiste in due moschettoni e un cordino per fissare il cablaggio al cavo d'acciaio.
  • Il casco: obbligatorio per l’ascesa. La caduta di massi è uno dei principali rischi nelle vie ferrate, quindi è importantissimo proteggere la testa.
  • Guanti: per proteggere le mani e fornire una presa migliore.
  • Corda per arrampicata e dispositivo di assicurazione: utili per una maggiore sicurezza sui percorsi più difficili.

Conviene assumere una guida?

Le vie ferrate possono sembrare un'impresa facile ma comportano rischi proprio come qualsiasi altra attività di montagna. Una guida alpina certificata presterà attenzione alla tua sicurezza, ti insegnerà le tecniche di base della ferrata e ti mostrerà come utilizzare correttamente l'attrezzatura.

Affidarsi ad una guida è particolarmente consigliabile se è la tua prima esperienza con questa disciplina o se sei in compagnia di bambini. Inoltre, una guida può fornire una preziosa conoscenza dell'area, sia in termini logistici sia per quanto riguarda curiosità o fatti interessanti.

Infatti, non va dimenticato che oltre agli effetti benefici che questo sport ha sul corpo, le vie ferrate permettono di percorrere e ammirare panorami straordinari.

Quale percorso scegliere?

L’Europa è piena di vie ferrate e sentieri attrezzati!

In alcuni paesi tuttavia cambiano nome, ad esempio in Austria e Germania, le vie ferrate sono conosciute come Klettersteig.

In Italia, come ricordavamo all’inizio dell’articolo, il sito Ferrate 365 è il miglior portale per trovare il percorso più adatto e vicino a noi.

In alternativa, se siete indecisi, vi possiamo consigliare sicuramente le Dolomiti, il luogo dove sono nate le vie ferrate.

Quindi cosa state aspettando? Iniziate anche voi a scoprire la bellezza di arrampicarsi immersi nella natura e in totale sicurezza!

CONDIVIDI
Articolo precedenteConsigli per Dimagrire Senza Dieta
La nostra redazione è costantemente impegnata nel ricercare fonti attendibili e produrre contenuti informativi, guide e suggerimenti utili gratuiti per i lettori di questo sito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here