I vantaggi del materasso ospedaliero antidecubito

0
34

In ambito ospedaliero occorre munirsi di accessori altamente specializzati, in grado di rendere la permanenza di un paziente in reparto quanto più efficiente possibile.

Tra questi accessori i più importanti sono i materassi ospedalieri. Si tratta dei materassi antidecubito, che consentono a chi è costretto a rimanere a letto per molto tempo di non subire conseguenze della permanenza in stanza. La convalescenza diventa molto più leggera e sopportabile, prevenendo altri problemi scaturenti dal letto.

A seconda della costituzione del materasso, quest’ultimo può essere prodotto con diversi materiali, tra cui:

  • In espanso
  • Ad aria dinamica
  • a depressione
  • ad aria statica
  • In memory foam
  • in gel
  • in lattice
  • ad acqua
  • In silicone

Perché l’ospedale è costretto ad usare il materasso ospedaliero? Sicuramente perché è in grado di ridurre e alleviare la stanchezza portata dallo stare distesi, consentendo in tal modo al paziente di riposare meglio. Questo accessorio inoltre serve ad evitare che si formino piaghe o ulcere al malato, soprattutto se la degenza sarà duratura nel tempo.

Il materasso antidecubito è un presidio medico sanitario, ragion per cui se lo si acquista in ambito privato è possibile usufruire delle detrazioni IRPEF con IVA agevolata al 4%.

Materasso antidecubito: il vantaggio

I vantaggi nella scelta dei materassi ospedalieri sono ovviamente molteplici, in particolare per chi ha la costrizione di rimanere coricati. In primis questa tipologia di materasso si adatta al peso e alla postura del paziente. Ma soprattutto evita come già detto la formazione delle piaghe.

Su questa lunghezza d’onda poi, l'antidecubito è impermeabile, non cambia forma, e non assorbe i liquidi derivanti ad esempio da potenziali pazienti incontinenti.

Neo settore clinico sanitario, non dovrebbe mai mancare questo accessorio, anche in virtù del fatto che viene prodotto con materiali antiallergici volti proprio a prevenire che il paziente possa incorrere in ulteriori problematiche. Il materasso antidecubito viene usato moltissimo nelle case di cura e negli ospedali, così che la convalescenza e il riposo per il paziente siano quanto più confortevoli possibile.

Un riposo ottimizzato in favore del paziente

Il riposo è molto più ristoratore per il paziente. Questo in quanto il materasso antidecubito rende il peso corporeo più leggero di quanto sia. La pressione che il corpo impiega sul materasso non è molto forte. Il che vuol dire evitare che il paziente incorra in dolori di sciatica e lombo sacrali.

Il materasso inoltre non solo è traspirante ma anche assorbente. La qual cosa garantisce massima freschezza e pulizia. Anzi, i materassi antidecubito sono anche lavabili e progressivamente sterilizzabili, importante requisito dal momento che a dimissione di un paziente un altro occuperà quel letto e necessita della massima igiene.

La prevenzione per le lesioni cutanee

Abbiamo già detto che grazie alla consistenza di questa nuova tipologia di materasso il paziente non corre il rischio di formare ulcere e piaghe. Ciò è dovuto alla impermeabilità del materasso che evita sudorazione e pertanto tiene il paziente asciutto (di solito è l’umidità a portare la formazione di ulcere).

In più, la forma del materasso consente una libera di movimento tale al paziente che quest’ultimo non avvertirà mai sensazioni di stanchezza. Ovviamente in assenza di stanchezza non si presenteranno nemmeno dolori muscolari o dolori ossei che potrebbero gravare la situazione clinica del paziente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here