Dimagrire la pancia: come ottenere una pancia piatta

0
16

Come eliminare il grasso addominale? In altre parole, come dimagrire nella pancia?

Le regioni del corpo dove si tende ad accumulare più grasso sono: l’addome per gli uomini, mentre: cosce, fianchi e glutei lo sono per le donne.

Il problema del grasso addominale, la cosiddetta "pancia", è un problema che riguarda spesso oltre a molti uomini, anche a tante donne.

È bene ricordare che la pancia non è solo un inestetismo, ma proporzionatamente al girovita, aumenta anche il rischio cardiovascolare.

Le cause si riconducono spesso ad un’alimentazione errata, a problemi digestivi od intestinali, allo stress e ad una scarsa attività fisica.

Alcuni consigli per dimagrire la pancia ed ottenere un addome piatto:

Alimentazione

  • sicuramente l’eccesso calorico è una delle cause principali dell’accumulo del grasso addominale e non solo;
  • limitare il consumo di dolci, bibite gassate ed alcolici, poiché aumentano il livello di insulina nel sangue, ormone che trasporta gli zuccheri nel tessuto adiposo, soprattutto a livello addominale, dove vengono poi trasformati in grasso;
  • consumare 4 pasti al giorno, in dosi moderate, rispettando gli stessi orari e soprattutto mangiare lentamente poiché la fretta favorisce l’ingestione di aria causando un rallentamento della digestione e gonfiore addominale;
  • mangiare frutta e soprattutto verdura, sono ricche di fibre e sali minerali, facilitano il transito intestinale ed hanno un effetto drenante;
  • limitare l’uso del sale in cucina, è igroscopico e favorisce la ritenzione idrica nello stomaco;
  • per ultimo, ma non meno importante, bere almeno due litri d’acqua al giorno. L’acqua elimina l’acqua, favorisce il drenaggio dei liquidi in eccesso (ritenzione idrica) e tossine; anche il tè verde è particolarmente valido sotto questo punto di vista.

Stress

Anche lo stress è un fattore che favorisce il gonfiore addominale. Non ci si riferisce solo allo stress di natura psicologica, ma anche a quello fisico, causa di stanchezza, che a sua volta può derivare da un intenso impegno lavorativo, da un eccesso di attività sportiva, periodi troppo lunghi di digiuno, o dormire troppo poco.

In questi casi si verifica un’ipersecrezione di cortisolo, detto anche ormone dello stress. Il cortisolo è noto per favorire l’accumulo di grasso addominale ed in più favorisce la fame nervosa. Evitare e prevenire tutti quei fattori che portano allo stress psichico e fisico è quindi indispensabile  per ridurre il girovita.

Attività fisica

La sedentarietà è una tra la cause principali dell’accumulo di grasso addominale, praticare costantemente una moderata attività fisica, curando contemporaneamente l’alimentazione, può risolvere il problema della pancetta.

È sufficiente praticare sport aerobici almeno tre volte in settimana per almeno 30 minuti: vanno benissimo la corsa, la bicicletta, il nuoto. Sarebbe sufficiente anche una camminata quotidiana con passo veloce per almeno 30 minuti, ottimi gli esercizi per i muscoli addominali da praticare 3 volte in settimana (vedere le modalità nell'articolo "Allenamento degli addominali").

Mantenere una postura corretta

Una postura scorretta favorisce il rilassamento dei muscoli addominali; quando si sta seduti, mantenere la schiena e spalle dritte ed i piedi appoggiati a terra, poi non sarebbe male di tanto in tanto contrarre gli addominali. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here