Lecitina e lecitina di soia

Proprietà e benefici

Per lo sport e per dimagrire

La  lecitina è un fosfolipide dalla proprietà emulsionante, presente sia nei tessuti animali, sia in quelli vegetali ed è abbondantemente contenuta nella soia, ma è presente anche in buone quantità nei cereali integrali, nella carne e nel tuorlo d’uovo. Essa è la principale costituente della membrana cellulare e, anche se non è un nutriente essenziale, se integrata alla dieta può apportare dei benefici.

Gli integratori di lecitina sono spesso ottenuti dai semi di soia, per questo motivo si sente spesso parlare di lecitina di soia; molti di essi sono arricchiti di vitamine A, E e B6, oltre ai minerali calcio e ferro, e agli acidi grassi Omega 3.

Questa molecola ha la capacità di emulsionare il grasso e l’acqua, infatti, il gruppo fosforico ha capacità idrofile, mentre gli acidi grassi che la compongono sono in grado di legarsi ai grassi; per questa sua caratteristica, la lecitina, è in grado di abbassare il colesterolo cattivo ed i trigliceridi. Questa sua proprietà la rende particolarmente indicata nei soggetti con il  colesterolo alto, svolgendo un ruolo protettivo contro la formazione delle placche aterosclerotiche, abbassando quindi il rischio cardiovascolare.  

Altri effetti benefici della lecitina sulla salute:

come già detto, grazie alla capacità di abbassare i trigliceridi, può rivelarsi utile nella lotta al diabete;

prevenzione dei calcoli alla cistifellea, in quanto facilita la solubilizzazione del colesterolo in eccesso che, attraverso la bile, viene allontanato dal fegato;

contribuisce al buon funzionamento delle cellule nervose favorendo un miglioramento della capacità cognitiva e l’aumento della concentrazione, in quanto precursore del neurotrasmettitore acetilcolina ;

la lecitina di soia è utilizzata anche nella perdita di peso e negli sport di forza come il body building (in questo caso, l’abuso dell’integratore può portare ad un abbassamento del livello di testosterone), grazie alla sua capacità di accelerare il metabolismo, disciogliendo i grassi e favorendo la rigenerazione delle cellule muscolari; la sua ricchezza di fibre migliora il transito intestinale e ostacola l’assorbimento dei grassi;

la lecitina di soia è spesso consigliata durante il periodo della menopausa per ridurne i sintomi caratteristici quali: le vampate di calore, gli sbalzi di umore ecc., grazie alla presenza dei fitoestrogeni (in particolare gli isoflavoni presenti proprio nella soia), che sono dei composti aventi un’azione simile a quella degli estrogeni.

Altri utilizzi della lecitina si soia

La lecitina di soia è utilizzata anche come additivo alimentare (E322), emulsionante, per esempio nel cioccolato.

Controindicazioni

La lecitina è metabolizzata completamente e quindi non ha caratteristiche tossiche; la lecitina di soia, invece, può essere controindicata in particolari situazioni soprattutto a causa della presenza dei fitoestrogeni: nell’uomo può portare abbassamenti dei livelli di testosterone e quindi all’infertilità, può provocare allergia, è controindicata in caso di disfunzioni della tiroide, durante la terapia contro il tumore al seno,  in gravidanza e nei bambini fino al superamento dell’età adolescenziale. 

Potrebbe interessare anche: Soia, tutte le proprietà ed i benefici