Glicerolo (o glicerina):

utilizzi in medicina e nello sport

glicerolo, glicerina, glicerolo bodybuilding, glicerina bodybuildingIl glicerolo, o glicerina, è una molecola presente nelle cellule adipose che assieme agli acidi grassi forma i trigliceridi.

Questa sostanza è impiegata: in medicina come rimedio alla stitichezza e come diuretico, nella cosmetica come emolliente e nello sport come diuretico e come idratante.

Contro la stitichezza si trova sottoforma di clisteri o di supposte ed il suo effetto lassativo è molto rapido, la sua azione è sia osmotica, rendendo le feci più liquide, sia stimolante, poiché il suo contatto con le pareti intestinali favorisce il riflesso di espulsione delle feci.

In caso di gravidanza ed allatamento non sono state finora riscontrati problemi, tuttavia non esistono attualmente studi che confermino la totale innoquità dell'utilizzo del glicerolo in forma di supposta o di clistere, quindi è consigliabile il suo utilizzo solo in caso di necessità e dopo il parere del medico. 

Il glicerolo nello sport:

il glicerolo è un composto molto igroscopico in quanto ha la proprietà di attirare per osmosi l’acqua;
questo aspetto trova l’interesse di molti sportivi che, in base all’attività praticata, sceglieranno le modalità più opportune di assunzione.

Azione e modalità di assunzione del glicerolo:

nello sport aerobico di resistenza il volume del sangue si riduce a causa della perdita d’acqua, con un conseguente aumento dello stress cardiaco (questo è causato dal fatto che la perdita d’acqua fa venir meno la termoregolazione, costringendo il cuore ad un maggior lavoro); in questo caso il glicerolo è utile grazie alla sua capacità di trattenere l’acqua nel sangue, ostacolando quindi la disidratazione. Il nostro corpo, infatti, non è in grado di trattenere l’acqua in eccesso, che verrà rapidamente allontanata con l’urina; il glicerolo è in grado di migliorare l’assorbimento dei liquidi e di trattenerli nel sangue.

La modalità di assunzione consigliata è di un grammo di glicerolo per chilogrammo di massa corporea in 1-2 litri d’acqua almeno 2 ore prima dell’attività. È bene non assumerlo durante la competizione poiché si otterrebbe l’effetto contrario aumentando la disidratazione e mettendo in pericolo la vita stessa.

Nel bodybuilding il glicerolo è utilizzato per aumentare la definizione muscolare; questo è possibile grazie all’azione osmotica del glicerolo che preleva l’acqua dal tessuto sottocutaneo trasportandola nel sangue, in questo caso l’effetto è quello di ottenere una pelle più sottile che metta in risalto il muscolo in tutte le sue caratteristiche. Oltre alla definizione il glicerolo concorre ad aumentare il pompaggio dei muscoli durante l'allenamento e con effetto duraturo, grazie all'azione osmotica che attrae l'acqua nelle cellule muscolari.

In questo caso l’assunzione è indicativamente di 1-1,5 grammi di glicerolo per chilogrammo di massa corporea in mezzo litro d’acqua assunti tra le 2 e le 3 ore prima della performance.

 

Controindicazioni:

l’assunzione del glicerolo soggettivamente può avere degli effetti indesiderati tra i quali mal di testa, nausea e dissenteria. Per questo motivo è bene ridurre i dosaggi almeno le prime volte per valutare la propria tolleranza.