Allenamento funzionale

Allenamento a corpo libero e con macchine isotoniche, dove sta la differenza

L’allenamento funzionale consiste nello svolgimento di esercizi fisici a corpo libero o con l’ausilio di attrezzi semplici come: palle mediche, kettlebells, manubri, bilancieri, sbarra per trazioni, sacchi pieni di sabbia o acqua, ecc. ; tutto questo finalizzato a potenziare la muscolatura eseguendo movimenti semplici, coinvolgendo più gruppi muscolari, migliorando il coordinamento e portando benefici al sistema cardiovascolare.

I centri di fitness sono dotati di costose e belle macchine isotoniche che, come dice la parola stessa, vanno ad isolare il lavoro di un singolo gruppo muscolare facendo eseguire un movimento standard guidato e sicuro; con l’allenamento funzionale, invece, si effettuano movimenti multiarticolari che rispecchiano quelli della vita quotidiana, quelli per cui il nostro corpo è stato concepito.

allenamento funzionaleI vantaggi dell’allenamento funzionale sono molteplici

Dal punto di vista motorio si educa il nostro corpo al coordinamento e allo svolgimento più armonico dei movimenti quotidiani;

dal punto di vista fisico si potenzia la muscolatura in tutte le sue parti;

dal punto di vista salutistico questo tipo di allenamento rafforza le articolazioni prevenendo gli infortuni, porta dei benefici generali al sistema cardiocircolatorio e respiratorio favorendo una maggior ossigenazione dei tessuti e, di conseguenza, si otterrà un miglioramento del benessere psicofisico;

dal punto di vista pratico abbiamo il vantaggio di poter allenarsi in qualsiasi luogo, con attrezzi molto semplici e alla portata di tutte le tasche. Non essendo indispensabile andare in palestra avremo un notevole risparmio di tempo e di denaro.