Tillandsia 

la pianta contro l'inquinamento elettromagnetico

L’inquinamento elettromagnetico è molto diffuso anche all’interno delle nostre mura domestiche: elettrodomestici, computer, cellulari e antenne ne sono i responsabili. Esiste in natura una pianta ghiotta di queste sostanze, si chiama Tillandsia, è originaria dell’ America  Centrale ed ha la particolarità di essere senza radici.

Questa pianta è in grado di assorbire e metabolizzare oltre all’inquinamento elettromagnetico anche inquinanti chimici come il benzene. Necessita di molta luce e di annaffiature scarse, è preferibile, in alternativa, nebulizzarla quotidianamente. Torna all'articolo "Piante antismog"