Peperone giallo, rosso e verde: proprietà

Il peperone è il frutto del Capsicum annum, una pianta originaria dell’America Meridionale, appartenente alla famiglia delle Solanacee.

I peperoni possono essere verdi, rossi o gialli; quelli verdi hanno quel colore perché sono colti in anticipo.

Valori nutrizionali del peperone

peperoni proprietà, peperoni vaolori nutrizionali, peperoni dieta, peproni rossi gialli e verdiDal punto di vista nutrizionale non vi sono molte differenze in base al colore del peperone; in generale, 100 grammi di frutto apportano 26 calorie e contengono circa: 92 grammi d’acqua, 6 grammi di carboidrati, 1 grammo di proteine, 0,3 grammi di grassi e 1-2 grammi di fibre. Contengono anche preziosi sali minerali, soprattutto potassio (200 mg ogni 100 di prodotto), elevate quantità di vitamina C, betacarotene ed altri carotenoidi, tra i quali spicca la presenza del licopene, una molecola dalle elevate proprietà antiossidanti.

Il contenuto di vitamina C varia a seconda della colorazione del frutto: 100 grammi di peperone verde ne contengono 80 mg, lo stesso quantitativo di peperone giallo ne contiene 183 mg, mentre di quello rosso 127 mg; per fare un  confronto, 100 grammi di arancia contengono 53 mg di vitamina C. Più i peperoni sono rossi, invece, maggiore sarà il contenuto di betacarotene e di carotenoidi in genere.

All’interno del frutto, in particolare nella placenta e nei semi, troviamo la capsaicina (o capsicina), un alcaloide la cui concentrazione determina il grado di piccantezza dei peperoni.

Proprietà benefiche dei peperoni

Il peperone è considerato tra gli ortaggi con le maggiori proprietà antiossidanti proprio grazie all’alto contenuto di vitamina C e carotenoidi.

Ricordiamo che gli antiossidanti svolgono un ruolo primario nella lotta contro i radicali liberi, causa dell’invecchiamento cellulare e dell’insorgenza di malattie degenerative tra le quali anche i tumori.

I peperoni contengono anche buone quantità di fibre che, oltre ad essere utili alla salute dell’intestino e non solo, conferiscono a quest’ortaggio un discreto potere saziante, caratteristica che lo rende particolarmente adatto in un regime di dieta dimagrante, visto anche il suo bassissimo apporto calorico. 

Peperoni crudi o peperoni cotti, proprietà e digeribilità

I peperoni crudi preservano tutta la vitamina C, che con la cottura verrebbe in gran parte distrutta; per questo motivo, se si preferisce consumarli cotti, è bene preferire una cottura al vapore o leggera. Crudi sono ottimi, tagliati a listarelle sottili, conditi con olio extravergine d’oliva, aceto ed un pizzico di sale.

I carotenoidi come il betacarotene ed il licopene sono invece resi maggiormente disponibili dalla cottura dei peperoni (ma anche dei pomodori) e sono meglio assorbiti in presenza dei lipidi; per questo motivo si consiglia di aggiungere dell’olio extravergine d’oliva durante la cottura.

La chiave per rendere più digeribili i peperoni sta nella buccia; togliendola dopo la cottura, questi ortaggi diventano molto più digeribili.

I peperoni rossi e gialli sono comunque più digeribili e dolci rispetto a quelli verdi.