Melone d'estate e invernale

melone, meloni proprietà, calorieIl melone è il frutto del Cucumis melo, una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae. Esistono tre varietà di melone: gli estivi, detti retati, che hanno una buccia striata e in rilievo simile appunto ad una rete, i cantalupi con la buccia liscia e dal gusto e dal profumo più intenso e, infine, i meloni invernali caratterizzati da una buccia color giallo e una polpa bianca con un sapore delicato e meno dolce rispetto alle varietà estive, ma che si conservano più a lungo.

Melone d’estate: valori nutrizionali e calorie

Il melone è composto per oltre il 90% da acqua, per il 7-8% da zuccheri, per lo 0,8% da proteine e per lo 0,2% da grassi.

Contiene elevate quantità di vitamina A sotto forma di carotenoidi, vitamina C, vitamina B e minerali tra cui il potassio, il fosforo ed il calcio.

Per quanto riguarda l’apporto calorico, il melone apporta solamente 33 calorie ogni 100 grammi, quindi può essere inserito tranquillamente nelle diete per chi vuole dimagrire.

Melone: proprietà e benefici

Le vitamine A e C conferiscono al melone elevate proprietà antiossidanti. Molto abbondanti sono i carotenoidi che sono i precursori della vitamina A ed i responsabili del bel colore arancione del frutto. Essi inibiscono la formazione dei radicali liberi e prevengono i danni che ne conseguono come l’invecchiamento e molte malattie degenerative, compresi i tumori.

I carotenoidi stimolano anche la produzione di melanina, che protegge la pelle dal sole, permettendo così un’abbronzatura più sicura, omogenea e duratura.

La vitamina A (189 mcg/100 grammi; RDA,dose giornaliera consigliata,=800mcg), oltre ad avere proprietà antiossidanti e benefiche per la pelle, protegge e migliora la funzionalità visiva.

La vitamina C (37 mg/100 grammi: RDA= 60 mg), oltre alla funzione antiossidante, potenzia il sistema immunitario e favorisce la sintesi di collagene, utile per mantenere una pelle dall’aspetto più giovane e per la guarigione delle ferite, dei traumi, delle ustioni e delle scottature da sole.

Il melone ha effetti benefici anche sul sistema cardiocircolatorio grazie soprattutto alla presenza del potassio (330 mg/100 grammi; RDA= 2000 mg), che favorisce la circolazione sanguigna e l’abbassamento della pressione arteriosa.

L’elevato contenuto di acqua fa del melone un buon diuretico e lassativo, rispettivamente grazie anche alla presenza del potassio e delle fibre solubili.

Il frutto presenta anche abbondanti quantità di fosforo e calcio, due minerali indispensabili per la salute delle ossa e dei denti, utili nella prevenzione dell’osteoporosi.

Il melone è una ricca fonte di vitamina B6, importante per il controllo del nervosismo e dell’irritabilità, per migliorare la qualità del sonno e la capacità di apprendimento.

Contiene anche un particolare enzima dall’azione antiossidante, il superossido dismutasi, che aiuta a combattere lo stress e la stanchezza causata dal caldo estivo.

Melone in cosmetica: maschera viso al melone

Le proprietà antiossidanti, rinfrescanti ed idratanti del melone sono sfruttate in cosmesi per la preparazione di eccezionali maschere idratanti ed antirughe adatte soprattutto alle pelli secche.

Per la preparazione fai da te della maschera viso al melone, centrifugare della polpa di melone, unirla ad una uguale quantità di latte, mescolare e riporre nel frigorifero finché il composto non sia bello fresco.

Quindi mescolare ancora e applicare delicatamente per 15-20 minuti al giorno. Il composto si conserva in frigorifero per massimo una settimana.

Scegliere un melone maturo e conservazione

Un melone maturo si riconosce dal profumo intenso che emana e dall’attaccamento del picciolo che dovrebbe tendere a staccarsi.

Il melone va conservato in luogo fresco e, se messo in frigorifero, non deve rimanere ad una temperatura inferiore ai 5 gradi, pena il deterioramento della polpa.