Mela: proprietà e benefici

mela, mele proprietà, mele benefici, mele calorieLa mela è il frutto del Prius malus, un arbusto appartenente alla famiglia delle Rosaceae ed originario dell’Asia centrale.

Sono centinaia le varietà di mele coltivate in tutto il mondo e le più prodotte in Italia sono: le Golden delicious, le Red delicious, le Granny Smith, le Renetta del Canada, le Fuji, le Pink Lady e, al Sud, le Annurca.

Il detto “una mela al giorno toglie il medico di torno” è giustificato dalle innumerevoli proprietà benefiche che questo frutto possiede.

Vediamo dunque le proprietà nutrizionali della mela:

100 grammi di mela con buccia apportano solamente 40 calorie e contengono: 85 grammi di acqua, 10 grammi di zuccheri (fruttosio, glucosio, saccarosio) e 4 grammi di fibre.

Le mele sono ricche anche di vitamina A, B1, B2, B6, C ed E, degli acidi malico e citrico, e di sostanze antiossidanti come i flavonoidi e il betacarotene.

Proprietà e benefici della mela

Le maggiori proprietà benefiche della mela sono attribuite al suo contenuto in fibra, in modo particolare alla pectina.

Le mele abbassano il colesterolo e la glicemia: la pectina è una fibra solubile che nel nostro intestino va a formare una massa gelatinosa in grado di intrappolare il colesterolo e gli zuccheri in eccesso, facilitandone l’espulsione e abbassando quindi il rischio di malattie cardiovascolari e diabete.

Le mele aiutano a disintossicare l’organismo ed a prevenire i tumori: sempre grazie all’azione della pectina si favorisce l’allontanamento di scorie e tossine dall’organismo riducendone anche i tempi di contatto con la mucosa intestinale. In termini di prevenzione antitumorale svolgono un importante ruolo anche i flavonoidi e altre sostanze antiossidanti. L’effetto disintossicante è sostenuto anche dalle proprietà diuretiche del frutto.

Mele per la regolarità intestinale: le fibre e l’abbondante quantità d’acqua presenti nel frutto promuovono il buon transito intestinale. Le fibre, in particolare la pectina, favoriscono la proliferazione della flora batterica buona. Le mele, se consumate crude, hanno un effetto astringente e possono essere utili in caso di diarrea, mentre se consumate cotte hanno un effetto lassativo, e sono utili in caso di stitichezza.

Mela e dieta: le fibre attribuiscono alla mela elevate proprietà sazianti che, unite al basso apporto calorico, la rendono un frutto adatto a chi segue una dieta ipocalorica.

Per beneficiare di tutte queste proprietà si consiglia di consumare le mele con la buccia, dopo averle accuratamente lavate sotto l’acqua corrente, perché questa è la parte più ricca di fibre. C’è infatti da sottolineare che i trattamenti antiparassitari sul melo vengono sospesi entro un determinato periodo prima del raccolto per rispettare i tempi di decadimento dei principi attivi dei fitofarmaci; inoltre al conferimento vengono eseguiti dei severi controlli sul prodotto.

Mela in cosmesi

L’insieme della vitamine A, B, C, E, il betacarotene, gli acidi malico e citrico, svolgono un’azione dermoprotettiva.

Sono tante le formule per comporre delle maschere di bellezza con la mela:

il succo di mela applicato sulla pelle ha un effetto rassodante;

il succo di una mela con il succo di mezzo limone ha un effetto schiarente se applicato una volta al giorno;

una mela grattugiata addizionata a mezzo barattolo di yogurt bianco intero,  uno o due cucchiai di miele e un cucchiaino di olio d’oliva costituiscono un’ottima maschera antirughe, molto adatta per idratare le pelli secche.

Le varie applicazioni vanno mantenute sulla pelle per 15-20 minuti, poi sciacquare con acqua tiepida ed asciugare con un panno morbido.