Maca

maca, maca proprietà, maca controindicazioni, maca benefici, maca integratoreLa maca, Lepidium menyenii, è una pianta che cresce spontanea sulle Ande boliviane e peruviane ad una quota superiore ai 3000 metri di altitudine.

Date le sue proprietà toniche e adattogene, la maca viene denominata anche “ginseng peruviano”.

La parte di pianta utilizzata è la radice, che è ricca di principi nutritivi essenziali all’organismo; essa è costituita da aminoacidi essenziali, carboidrati, acidi grassi essenziali, vitamine, minerali (ferro, zinco, calcio, fosforo, manganese, magnesio) e iodio.

Maca: proprietà e benefici

La maca, grazie alla presenza di steroli ed alcaloidi, possiede un’elevata azione equilibrante su tutto il sistema ormonale in grado di migliorare sia la fertilità maschile che femminile, prevenendo i dolori mestruali ed i sintomi tipici della menopausa. Per questa caratteristica, la maca è considerata un integratore afrodisiaco naturale e può essere d’aiuto contro la disfunzione erettile.

Alla maca sono attribuite anche proprietà energizzanti, dimagranti, ricostituenti ed antistress.

La radice della pianta stimola la glicogenesi, cioè la sintesi di glicogeno a partire dalle riserve energetiche. Questo giustifica le proprietà energizzanti utili sia per gli sportivi, sia in caso di stress psico-fisico.

Così come la ginkgo biloba, anche la maca favorisce l’irrorazione sanguigna del cervello migliorando la concentrazione e le capacità cognitive.

Dato il suo alto profilo nutrizionale, la maca può essere considerata un ottimo integratore ricostituente, particolarmente adatto contro la stanchezza.

La maca è indicata anche a chi pratica sport di forza come il bodybuilding; ad essa, infatti, grazie al suo contenuto in steroli, sono attribuite proprietà anaboliche in grado di aumentare la forza e la massa muscolare.

Come abbiamo visto in precedenza, la radice della maca è particolarmente ricca di iodio, un elemento essenziale per il funzionamento della tiroide che, resa più attiva, permette di accelerare il metabolismo. Per questo motivo la maca può essere indicata come integratore da assumere all’interno di una dieta dimagrante.

Maca: dosi e modalità di utilizzo

Gli estratti della radice e gli integratori di maca sono reperibili in erboristeria, in alcuni supermercati ed online. In generale per il dosaggio di assunzione ci si attiene alle indicazioni riportate in etichetta o quelle consigliate dall’erborista. Di solito si consigliano 5-20 grammi di radice essiccata in polvere o circa 300 mg al giorno sotto forma di compresse da assumere ai pasti.

Maca: controindicazioni ed effetti collaterali

La maca non sembra presentare particolari controindicazioni o effetti collaterali se assunta nei giusti dosaggi, ma è opportuno consultare il medico in caso di concomitante assunzione di farmaci per possibili interazioni. Ne è sconsigliato l’utilizzo a chi soffre di ipertiroidismo, in gravidanza e durante l’allattamento per possibili squilibri ormonali.