Gli alimenti brucia grassi

Gli alimenti ad alto valore termogenico

Il nostro organismo utilizza parte delle calorie introdotte con l’alimentazione per la digestione del cibo attraverso un processo chiamato termogenesi.
Gli alimenti sono tutti termogenici, ciò significa che consumano una parte delle calorie per essere assimilati dall’organismo. Tra i macronutrienti, quelli ad avere un maggior potere termogenico sono nell’ordine:
le proteine (fino al 30% delle calorie vengono utilizzate per il loro metabolismo), i carboidrati (fino al 10%) ed infine i grassi (fino al 5%).
Sapendo scegliere i giusti cibi da introdurre nella dieta è possibile perdere con maggior facilità i chili di troppo.

Quali sono i cibi con il più alto valore termogenico:

Alimenti proteici:

carni magre come il petto di pollo e di tacchino, seguono: molluschi, crostacei e pesci magri tra i quali ricordiamo: le alici, il luccio, il merluzzo, il palombo, lo scorfano, la sogliola e la spigola;  anche le carni rosse vanno bene purché siano magre; l’albume d’uovo, contiene oltre il 10% di proteine ad alto valore biologico, non contiene né carboidrati, né grassi.

Alimenti contenenti le fibre:

le fibre migliorano il transito intestinale, contribuiscono all’allontanamento delle scorie ed impediscono l’assorbimento dei grassi. Esse abbondano nel pane e nella pasta integrale, nella verdura (in particolare, cavoli, cavolini di Bruxelles, broccoli, spinaci e bietole sono ricchi di fibre e vitamine ed hanno una notevole capacità termogenica), nella frutta (in modo particolare nelle mele e nelle pere) ed infine nei legumi (fagioli, ceci, fave e lenticchie); proprio questi ultimi hanno un elevato potere termogenico in quanto oltre alle fibre contengono un’ottima quantità di proteine. 

Altri alimenti con alto potere termogenico:

il peperoncino ha un elevato potere termogenico grazie al contenuto della capsaicina (responsabile del piccante) che ha capacità riscaldanti e di aumentare il metabolismo;
i grassi polinsaturi e monoinsaturi favoriscono l’utilizzazione dei grassi da parte dell’organismo: essi sono contenuti principalmente nell’olio d’oliva, nell’olio di lino, nelle mandorle, nelle noci, nel salmone, nel merluzzo e nello sgombro;  
il pompelmo è definito da molti il frutto brucia grassi per l’eccellenza, è povero in zuccheri, ricco di fibre ed è in grado di sciogliere i grassi e ridurre il colesterolo;
l’ananas ha ottime proprietà diuretiche e favorisce lo smaltimento della ritenzione idrica;
il caffè, il tè verde ed il guaranà, grazie al loro contenuto di caffeina sono degli ottimi stimolatori del metabolismo, il tè verde contiene inoltra le catechine, dei polifenoli in grado di aumentare l’effetto termogenico di questa bevanda;
lo yogurt magro contiene solitamente lo 0,1% di grassi e ben il 5% di proteine, è l’ideale per la colazione per l’elevato contenuto di calcio e la presenza dello zinco, antiossidante alleato del nostro sistema immunitario;
anche l’acqua ghiacciata ha effetto termogenico, in quanto abbassando la temperatura interna, il metabolismo viene stimolato producendo calore per ristabilizzare la temperatura corporea.